Pangea

Dai voce alla creatività socialmente responsabile

Punto di vista > Pangea

febbraio 2014

Anche quest’anno si svolge il premio Immagini Amiche! L’obbiettivo è dimostrare che si può fare della buona pubblicità senza cadere nei soliti stereotipi.

Detta così sembra facile ma in realtà questo premio ha una ambizione molto alta, premiare coloro che fanno pubblicità televisiva, pubblicità stampata, affissioni, programmi televisivi e siti web rispettose del ruolo e dell’immagine delle donne in Italia.

Quest’anno in particolare il premio da rilievo a quei format che restituiscono una immagine rispettosa non solo dei ruoli e delle immagini femminili ma anche quelle maschili o di una società “ideale”rispettosa dei generi nei diversi ambiti della vita, lavorativa, familiare, del tempo libero etc.. Per esempio un uomo impegnato in lavori di accudimento familiare, automaticamente rispecchia una vita familiare bilanciata in cui la donna fa anche altro. Il premio quindi vuole valorizzare una comunicazione che, al di là degli stereotipi, veicola messaggi positivi e socialmente responsabili, incoraggiando così la crescita di una nuova generazione di creativi e promuovendo una nuova cultura della pubblicità. Certo Immagini amiche dovrebbe essere preso in considerazione non solo dai pubblicitari ma soprattutto dai committenti di pubblicità!

Noi di Pangea siamo nel comitato d’onore che sostiene Immagini Amiche, il premio è nato quattro anni fa, l’iniziativa è da sempre promossa dall’UDI e dal Parlamento Europeo, e presieduta dalla scrittrice e giornalista Daniela Brancati.

La premiazione si svolgerà il 10 marzo a Venezia e vedrà due categorie di vincitori: la prima decretata dalla Giuria in base alle iscrizioni pervenute, la seconda decretata dal popolo del web in base al numero delle segnalazioni. Un premio, inoltre, verrà attribuito alle scuole e in particolare per i lavori dei giovani fra i 18 e i 20 anni che frequentano l'ultimo anno di scuola di design, arte, pubblicità. Una menzione sarà, infine, riservata alla città che avrà tenuto comportamenti virtuosi sulle immagini amiche, su segnalazione da parte di associazioni femminili.

Fondazione Pangea Onlus