Pangea
fb tw ig yt
iscriviti

Progetti

S.: "Cosa mi aspetto dalle elezioni presidenziali del 5 aprile"

Afghanistan > Speciale elezioni 2014

S. è una giovane donna afghana di 28 anni che vive a Kabul. Sposata e madre di 3 figli; 2 femmine ed 1 maschio, vive attualmente in una casa di 3 stanze di proprietà del marito, in uno stabile che condivide con altre due famiglie.

Venuta a conoscenza del Progetto Jamila tramite una vicina di casa, S. ha deciso di rivolgersi a Pangea per avere la possibilità di aprire una piccola attività che in qualche modo la aiutasse ad avere una vita economicamente più stabile.

S. non ha avuto la possibilità di frequentare la scuola, ma ha sempre coltivato la passione per il ricamo, che ha trasformato nel suo lavoro grazie al microcredito di Pangea. Nell'ambito dello stesso programma frequenta inoltre i corsi di alfabetizzazione, di igiene e sanità di base e diritti umani, che le hanno dato una maggiore sicurezza in se stessa e la possibilità di occuparsi autonomamente della gestione della sua attività lavorativa.

Oltretutto, Pangea è stata l’unica Organizzazione che l'abbia mai aiutata economicamente, vivendo lei in un’area molto periferica di Kabul.

Oggi S. è una donna più serena, poiché oltre al marito che lavora tutto il giorno, lei sente di contribuire in maniera costruttiva al sostentamento economico dell’intera famiglia.