Pangea

Un nuovo attentato a Kabul: la testimonianza in diretta

Punto di vista > Afghanistan

aprile 2016

Questa mattina (19 aprile) a Kabul l'ennesimo attentato suicida, seguendo una trama che purtroppo conosciamo fin troppo bene: autobomba, attacco diretto alle forze dell'ordine, sparatorie successive, e un bilancio parziale di 24 morti e oltre 40 feriti.

Immediato il pensiero di Pangea, come sempre in questi casi, corre alle "nostre" donne in città; lo staff del Progetto Jamila e tutte le beneficiarie che vi partecipano. Ne segue, come ogni volta, un veloce scambio di messaggi tra l'Italia e l'Afghanistan per verificare la situazione per poter così condividere anche le informazioni corrette.

Fortunatamente senza gravi conseguenze, anche questa volta però una nostra collaboratrice è rimasta coinvolta nello scenario dell'attentato. Potremo mai smettere di dover riportare notizie del genere? Potremo mai un giorno raccontare solo storie felici da Kabul? Il nostro e il vostro impegno ci dicono di si.

Qui a seguire la testimonianza diretta dalla responsabile locale dello staff Pangea (abbiamo omesso i nomi per ragioni di sicurezza):

Ciao cari, spero voi stiate bene.
Qui oggi alle ore 9 nella zona di Pule-Mahmoud Khan, nel Distretto 2 della città di Kabul, è avvenuto un attacco suicida che ha causato ferti e morti.
Ho chiamato tutto il nostro personale e sono in buone condizioni. Solo la nostra insegnante di diritti umani (M.) mentre si stava dirigendo al Distretto 1 si è trovata vicina alla zona dell'attacco suicida e si è presa un gran spavento. In realtà era in auto ed ha riportato delle lievi ferite.
Quando ho sentito questa notizia, immediatamente io e W. siamo andate nel Distretto 1 per portare conforto a Maryam e parlare con lei. Sta bene, è stata solo una gran paura; le ho chiesto se fosse necessario portarla da un medico ma mi ha detto "No grazie, devo andare a casa mia dai miei figli".
[Dopo l'espolosione] la gente ha sentito anche una sparatoria nello stesso settore, perchè penso che lo scopo principale di queste persone fossero gli agenti della sicurezza.
Spero che la situazione ora sia sotto controllo.
Vi informerò su ogni cosa
I miei migliori saluti
E.

Hi dear,
Hope you are doing well,
Today at 9:00 o'clock in the area of Pule-Mahmoud khan,Dis#2th of Kabul city very bad suicide attack happened and had more injured and died peoples.
I called for all the staffs all of them were good just our Human rights teacher (M. jan) during the way to go in dis#one center, she was a little close with the suicide attack area and she afraid. Actually she was in the car and she became a little injured.
When I heard this news, suddenly me and W. jan went to dis#one center and bring juice for M. and talked with her. She was good just afraid; I asked her if you need,we will bring you to doctor, she said "No thanks I have to go to my house because of my children".
Still the people heard some fire in this area, I think the main purpose of these people was the security people.
Hope the situation became good.
I will inform you about every thing.
Best regards
E.