Pangea
fb tw ig yt
iscriviti

Progetti

Tira l’unico calcio d’amore che è importante tirare.

Dove lavoriamo > Afghanistan > Calciatrici di Kabul

Sono tante. Sono ragazze. Sono sordomute. Hanno tutte una grande passione: giocare a pallone. Hanno tutte un grande sogno: creare una squadra di calcio, una vera squadra di calcio. Vivono a Kabul, in Afghanistan. Sembra incredibile ma è così.

Nella della scuola per sordomuti di Arzan Quemat, insieme a Pangea, 30 ragazze vogliono giocare a calcio, per sentire la vita che gli corre incontro, per urlare di gioia silenziosa al primo goal, per sentirsi parte e sentirsi libere, per poter esprimere, attraverso il calcio, il coraggio, l’altruismo, la fantasia e la determinazione che hanno dentro e che la società in cui vivono cerca di reprimere, di negare ad ogni donna.

Per loro questo è lo sport, questo è il futuro, questa è la speranza di poter tirare un calcio di rigore che superi il portiere e vada oltre, oltre la povertà, oltre la discriminazione, oltre un destino segnato dall’ignoranza, dalla politica e dalla cecità.

Con Pangea questo sogno, che sembrava impossibile, è diventato un progetto, perché per organizzare una vera squadra di calcio bisogna affittare il campo, dare uno stipendio all'allenatore, affrontare le spese per le trasferte, procurarsi la divisa da gioco, le scarpette, i palloni da allenamento ecc. ecc., e insieme a te, insieme a voi si trasformerà in una realtà, in un’emozione quotidiana, in un pensiero meraviglioso al risveglio ogni mattina per ognuna di queste ragazze, bastano 30 euro all’anno per ognuna di loro.... Non potranno dirti grazie, dovrai leggere lo sguardo, il sorriso, il gesto che ti dedicano.

Sono già in campo, raggiungiamole, sosteniamole, viviamo con loro ogni momento, ogni tiro, ogni goal!